Igiene dentale: la nostra guida esclusiva

Tutto ciò che c’è da sapere su come lavare i denti nel modo giusto...

...e perché è così importante, per la salute orale e per la salute in generale, adottare la tecnica di spazzolamento migliore e scegliere prodotti delicati ma efficaci.

Perché utilizzare questa guida?

Come fare per avere denti puliti

Questa guida fa proprio al caso vostro se:

  • Volete conoscere le migliori soluzioni per avere denti sani, freschi e puliti
  • Volete evitare il rischio di alitosi, accumulo di placca o tartaro, carie e otturazioni
  • Volete essere certi di non usare dentifrici, spazzolini o altri prodotti che potrebbero essere dannosi per i denti

Introduzione

Perché è importante avere denti puliti?

Perché avere denti puliti è così importante per la salute orale, per la salute in generale e per sentirvi più sicuri di voi stessi?

La placca è quello strato sottile e appiccicoso di batteri che si forma di continuo sui denti.

È la causa principale di carie, disturbi gengivali e altri problemi dentali.

Per questo motivo, la sua eliminazione è alla base di una buona salute orale. Quando non viene rimossa, la placca si indurisce formando il tartaro, un accumulo giallognolo di cui potete liberarvi soltanto rivolgendovi all’igienista dentale.

Tuttavia, è possibile prevenire il tartaro con una corretta routine quotidiana di igiene orale.


Continuate a leggere per scoprire la miglior routine quotidiana di igiene orale...


Come lavare i denti al meglio?

Denti e gengive più puliti equivalgono a una bocca più sana.

E una bocca più sana significa un corpo più sano...

...perché la cura di denti e gengive apporta benefici a tutto il corpo,
compresi le arterie, il cuore e il cervello.

Per scoprire quanto sono puliti i vostri denti in questo momento, consultate la nostra guida: Quattro modi per scoprire quanto sono puliti i vostri denti…

Migliorare l’igiene di denti e gengive è semplice, basta sapere come fare.

Adottate una buona routine quotidiana di igiene orale e usate i prodotti migliori con la giusta tecnica per iniziare a godere dei benefici di una bocca sana e pulita, senza accumuli di placca o tartaro e senza il timore dell’alitosi.

In questo modo, sarete certi di fare tutto il possibile per combattere i disturbi gengivali e altri problemi dentali.

Sei metodi si spazzolamento

Il buono, il brutto e il cattivo

Come lavare i denti per avere una bocca sana

Molti problemi dentali sono causati da abitudini di spazzolamento inadeguate.

Imparare a spazzolare i denti nel modo giusto può essere un vero e proprio punto di svolta.

Analizziamo sei metodi di spazzolamento.

Alcuni di questi, sfortunatamente, sono fin troppo comuni. Altri invece sono meno conosciuti.


Come lavare i denti al meglio?

I metodi uno e due sono entrambi “brutti e cattivi”: molte persone commettono questi errori, causando non pochi problemi alla propria salute orale.

I metodi dal tre al sei, invece, consentono di avere denti più puliti in modo delicato ed efficace.

Prendetevi del tempo per impararli e inserirli nella vostra routine quotidiana.

La vostra salute orale e la vostra salute in generale cambieranno per sempre.

Metodo 1

Spazzolamento veloce

Perché non va bene?

Spazzolando i denti velocemente, rimuovete la placca soltanto dai punti più accessibili


Come fare a rimuovere la placca dai denti?

Se non spazzolate accuratamente il lato posteriore dei denti e i punti più difficili da raggiungere (ad esempio, dietro i molari e i premolari), la placca non smetterà di accumularsi.

Metodo 2

Spazzolamento energico con un spazzolino duro

Perché non va bene?

I motivi sono innumerevoli, ad esempio:

i) Danneggia lo smalto interdentale

ii) Può provocare retrazione gengivale, lasciando esposti i colletti dentali tra la corona e la radice. A sua volta, questo disturbo può causare sensibilità dentale, seguita da carie, infezione, gengivite, parodontite fino ad arrivare alla perdita del dente.

iii) Le setole dure non riescono a pulire correttamente il solco gengivale (lo spazio tra il dente e la gengiva), trasformandolo in terreno fertile per i batteri che causano la placc

Ed ora, i metodi di spazzolamento migliori…

Metodo 3

Spazzolamento delicato e completo

Perché va bene?

È il modo migliore per rimuovere la placca ed evitare che si accumuli.

Il modo migliore di lavare i denti, passo per passo

Impugnate lo spazzolino delicatamente, come se fosse una penna, e inclinatelo con un’angolazione di 45 gradi.

La metà delle setole deve trovarsi sulle gengive e l’altra metà sui denti.

Eseguite piccoli movimenti circolari con delicatezza, quasi senza esercitare pressione.

Iniziate dai punti più difficili da raggiungere, come il lato interno dei denti e i molari posteriori, continuate sul lato esterno e finite con le superfici di masticazione.

Ecco il metodo migliore per un’igiene dentale corretta e completa.

Video spazzolamento dei denti corretto


Lo spazzolino migiore al mondo?

Progettato per garantire una pulizia completa e delicata, lo spazzolino CURAPROX CS 5460 è straordinariamente delicato ed efficace.

Raccomandato dai dentisti di tutto il mondo per:

  • Il suo eccezionale potere pulente dato dalla densità di 5.460 filamenti ultrasottili sulla testina
  • La testina compatta e leggermente angolata per una pulizia impeccabile anche nei punti più difficili da raggiungere
  • I filamenti CUREN®, incredibilmente delicati e sottili con solo 0,1 mm di diametro
  • Il manico ottagonale che consente di spazzolare con l’angolazione corretta
  • Queste caratteristiche rendono lo spazzolino CS 5460 il vostro miglior alleato nel rimuovere la placca, prevenire il danneggiamento dello smalto e prendervi cura di denti e gengive in modo delicato ed efficace.



Dentifico [BE YOU.] 

Con il dentifricio CURAPROX [BE YOU.]:

  • Proteggete i denti dalle carie e godetevi una sensazione di freschezza che dura a lungo grazie alla sua azione efficace e ai suoi gusti freschi e vivaci
  • Scegliete la delicatezza di un’azione sbiancante naturale, tutti i giorni
  • Fate risplendere la vostra routine di igiene orale con i sei sapori vivaci in sei allegri colori: pompelmo + bergamotto, pesca + albicocca, anguria, gin tonic + caco, mora + liquirizia, mela + aloe
  • Affidatevi alla sicurezza di ingredienti esclusivamente naturali. Dimenticate le sostanze aggressive dei dentifrici comuni, come SLS, triclosano, candeggianti e microplastiche
  • Scegliete un basso indice di abrasività (RDA 50 circa)
  • Ideale per gli spazzolini manuali e sonici

Il nostro consiglio:

Metodo 4

Potenza idrosonica

Denti più puliti grazie all’effetto idrodinamico.

Perché va bene?

Con la giusta tecnica, gli spazzolini manuali consentono di eseguire una pulizia completa proprio come quelli sonici. Ma per chi preferisce gli spazzolini sonici...

CURAPROX Hydrosonic garantisce un’igiene impeccabile del solco gengivale e dei punti più difficili da raggiungere.

Il tutto, grazie all’effetto idrodinamico e alle innovative testine.

“Lo spazzolino CURAPROX Hydrosonic sfrutta la potenza idrodinamica e ha una testina con setole speciali, disposte in modo da potenziarne l'effetto: il mix di saliva, acqua e dentifricio elimina la placca dalla protesi, tra i denti e sotto l’apparecchio in modo impeccabile”.

Prof. Dr. Ueli P. Saxer. medico dentista.
Fondatore della prima scuola per igienisti dentali in Svizzera 



Come lavare i denti con lo spazzolino CURAPROX Hydrosonic

Per migliorare la salute orale, affidatevi a CURAPROX Hydrosonic Easy. Denti e gengive felici. Zero complicazioni, zero problemi.

Con CURAPROX Hydrosonic Pro, provate la sensazione di una pulizia professionale ogni volta che lavate i denti, anche in caso di apparecchio, protesi dentaria o sensibilità gengivale.

Gli spazzolini CURAPROX Hydrosonic vi offrono:

  • La scelta tra diversi livelli di pulizia: trovate il vostro preferito e godetevi un’igiene impeccabile
  • Una batteria potente: oltre 60 minuti di spazzolamento con una sola ricarica USB
  • L’innovativa tecnologia svizzera della testina
  • I delicatissimi filamenti CUREN® ultrasottili, al posto delle convenzionali setole in nylon, per una pulizia completa e delicata
  • Un’igiene impeccabile anche nei punti più difficili da raggiungere, grazie a CURACURVE®: una piccola curvatura che fa una grande differenza

Video per la pulizia professionale dei denti


Il nostro consiglio:

Metodo 5

Spazzolamento degli spazi interdentali

Perché va bene?

I vostri denti non saranno davvero puliti se non usate gli scovolini interdentali per spazzolare le cavità presenti tra un dente e l’altro.

Milioni e milioni di persone devono ancora unirsi alla rivoluzione dell’igiene interdentale...

...nonostante la mancata pulizia delle cavità tra i denti comporti gravi rischi per la salute.

Gli spazi interdentali, infatti, sono terreno fertile per l’accumulo di placca.

Usate gli scovolini interdentali CURAPROX CPS per pulire delicatamente gli spazi interdentali, ogni sera, prima o dopo aver lavato i denti.

Basta un solo movimento. Dentro e fuori. Fatto.

Ecco la nostra guida esclusiva all’uso degli scovolini interdentali CPS.

IMPORTANTE: chiedete al dentista di misurare i vostri spazi interdentali per scegliere lo scovolino più adatto a voi. Se lo scovolino è troppo piccolo, infatti, non svolgerà bene il suo compito. Se invece è troppo grande, non avrà sufficiente spazio per scorrere e potrebbe danneggiare le gengive

Video l'uso corretto

Scovolini interdentali CURAPROX CPS prime

Gli scovolini interdentali CURAPROX CPS prime vi offrono:

  • La base di una buona salute orale, perché l’igiene completa comincia tra i denti
  • Una pulizia impeccabile negli spazi più stretti e difficili da raggiungere tra i denti, grazie ai filamenti supersottili, extralunghi e ultraresistenti
  • La comodità di un solo semplice gesto, una volta al giorno
  • Tutta la bellezza e la funzionalità del design svizzero
  • Una gamma di misure che si adattano a tutti i tipi di spazi interdentali
  • Il nostro sistema di sostituzione dello scovolino con un semplice clic, per ridurre il consumo di plastica

Il nostro consiglio:

Metodo 6

Spazzolamento con la tecnica "assolo"

Perché va bene?

La pulizia del solco gengivale e delle superfici meno accessibili dietro i molari raggiunge un livello superiore con l’innovativo metodo di spazzolamento chiamato tecnica “assolo”.


Guida alla tecnica assolo per la pulizia dei denti

Usate uno spazzolino a ciuffo singolo per compiere movimenti precisi e delicati, simili a un “tremolio”, lungo il solco gengivale da un lato all’altro di ciascun dente.

Ci vuole un po’ di pratica.

Ma secondo i professionisti del settore è il metodo perfetto per pulire il solco gengivale e la superficie dietro i molari.

Video sulla tecnica assolo


Spazzolino CURAPROX CS 1006 single

Lo spazzolino a ciuffo singolo CURAPROX CS 1006 è perfetto per mettere in pratica la tecnica assolo perché:

  • Grazie al ciuffo singolo, è eccezionalmente preciso
  • È la soluzione ottimale per la pulizia dente per dente e del solco gengivale
  • È perfetto anche per pulire facilmente le superfici intorno ad apparecchi, bracket e retainer

Il nostro consiglio:

Maggiori informazioni

Prenotate una visita con il vostro igienista

Finalmente sapete tutto su come avere denti e gengive sani e puliti grazie a una corretta routine di igiene orale!

Ma non dimenticate l’importanza di prenotare con regolarità una visita con il dentista e l’igienista dentale. Il vostro igienista userà strumenti specifici per rimuovere la placca e il tartaro.

Inoltre, potrà aiutarvi a stabilire la miglior routine di igiene orale in base alle vostre esigenze specifiche.



Collutorio e filo interdentale

È necessario usare il collutorio prima o dopo aver lavato i denti?

Molti collutori non riescono a penetrare efficacemente la placca e le loro proprietà antisettiche possono alterare la naturale microflora orale.

In casi specifici, ad esempio prima o dopo procedure dentali invasive, consigliamo i collutori della linea CURAPROX Perio Plus+.


É necessario usare il filo interdentale per avere denti puliti?

Stando a una recente meta-analisi, gli scovolini interdentali sono notevolmente più efficaci del filo interdentale.

Ma i denti frontali, specialmente quelli inferiori, possono essere molto vicini l’un l’altro.

In questo caso, usare il filo interdentale CURAPROX è il modo migliore per pulire gli spazi vuoti fra i denti.