Come sbarazzarsi dell’alitosi?

Tutto ciò che vi serve sapere per godervi una rassicurante sensazione di alito fresco

Introduzione

Quali sono le cause dell'alitosi?

Perché ho l’alito cattivo? E perché lavare i denti non basta a risolvere il problema?

L’alitosi, nota anche come alito cattivo, è un problema comune che può farvi sentire a disagio ogni volta che parlate con gli altri...

... o che vi avvicinate ad altre persone.

Milioni di batteri si accumulano in bocca e disintegrano i minuscoli residui di cibo rimasti incastrati tra i denti o nelle sacche create dalle gengive. Il risultato di questo processo è la produzione di composti volatili dello zolfo, come l’acido solfidrico,
comunemente noti per il loro odore di uova marce.

Come curare l'alitosi

Talvolta, la causa dell’alito cattivo va ricercata in condizioni mediche che affliggono altre parti del corpo, come lo stomaco o i reni. Ma nel 90% dei casi, il problema risiede nella bocca o nella gola.

Circa un quarto delle persone afferma di soffrire di alitosi di tanto in tanto, mentre il 6% dichiara di esserne affetto in modo permanente. Gli anziani sono maggiormente soggetti all’alito cattivo. E gli uomini hanno maggiori probabilità di sperimentare questo disturbo rispetto alle donne.

Secondo i professionisti del settore, l’alito cattivo è spesso causato da un’igiene inadeguata. Ecco la bella notizia!

Nella maggior parte dei casi è sufficiente migliorare la routine di igiene orale adottando le seguenti accortezze...

... per godere di una rassicurante sensazione di alito fresco!

Fase uno

Spazzolate nel modo giusto

Usate uno spazzolino delicato e spazzolate con la giusta tecnica per prevenire l’accumulo di placca.

Tenere sotto controllo l’accumulo della placca, quello strato sottile e appiccicoso di batteri che si forma di continuo sui denti, è il segreto per prevenire l’alitosi.

Lavate i denti con uno spazzolino delicato con setole densamente raggruppate.

Adottate la giusta tecnica (senza strofinare in modo aggressivo).

Scegliete un dentifricio che potenzi l’azione protettiva della saliva.

Non c’è modo migliore per combattere l’alito cattivo.

Video spazzolamento dei denti corretto

CURAPROX CS 5460: lo spazzolino ideale per un alito sempre fresco

Se amate gli spazzolini manuali, il classico CURAPROX CS 5460  è la scelta ideale. Efficace contro la placca ed estremamente delicato su denti e gengive. L’azione imbattibile di 5.460 setole CUREN® per combattere la placca.

Leggete la nostra guida all’uso del CS 5460 con la giusta tecnica di spazzolamento.

Freschezza estrema con CURAPROX Hydrosonic Pro

Se preferite gli spazzolini elettrici e volete provare una sensazione di pulizia professionale ogni volta che vi lavate i denti, scegliete CURAPROX Hydrosonic Pro. Elimina all’istante la placca e i batteri che causano l’alitosi grazie al vortice di saliva, acqua e dentifricio ad alta velocità creato dalla testina. Tutto questo grazie al suo effetto idrodinamico.

Video per la pulizia professionale dei denti

Dentifrici curaprox enzycal: l’azione degli enzimi contro l’alito cattivo

Dimenticate le sostanze aggressive dei dentifrici comuni. I dentifrici CURAPROX Enzycal contengono esclusivamente ingredienti che agiscono in modo naturale sul corpo.

Questi dentifrici delicati, efficaci e dal gusto fresco contengono enzimi che potenziano l’azione protettiva della saliva.

Gli enzimi, presenti anche nella saliva, contribuiscono a limitare la proliferazione dei batteri che causano

Il nostro consiglio:

Fase due

Pulite gli spazi interdentali

Curare l’igiene con gli scovolini interdentali può aiutarvi a prevenire le infiammazioni gengivali e l’alitosi.

La pulizia delle cavità presenti tra i denti con gli scovolini interdentali è essenziale se volete prevenire l’alitosi.

Gli spazi interdentali sono terreno fertile per l’accumulo di batteri dall’odore sgradevole, pertanto...

Usate gli scovolini interdentali CURAPROX CPS prime  per pulire le cavità tra i denti ogni sera, prima o dopo la normale igiene orale. Dentro e fuori. Fatto.

Eliminate facilmente l’accumulo di batteri ogni giorno e godetevi una piacevole sensazione di alito fresco!

Chiedete al vostro dentista di aiutarvi a scegliere la misura più adatta a voi. Se lo scovolino è troppo piccolo, infatti, la pulizia potrebbe non essere completa. Se invece è troppo grande, non avrà sufficiente spazio per scorrere e potrebbe danneggiare le gengive.

Leggete la nostra guida esclusiva all’uso degli scovolini interdentali CPS.

IMPORTANTE: I casi più gravi di alitosi possono essere dovuti a parodontite, un disturbo gengivale avanzato che provoca la formazione di sacche tra le gengive e i denti. Queste sacche si riempiono di colonie di batteri che possono causare una forte alitosi. Se temete di essere affetti da parodontite, prenotate quanto prima una visita con il vostro dentista.

Video l'uso corretto



Il nostro consiglio:

Fase tre

Usate il pulisci lingua

Usate il pulisci lingua nella vostra routine di igiene orale quotidiana e dite addio all’alito cattivo.

Almeno una volta a settimana, raschiate con delicatezza la lingua per eliminare in tutta facilità batteri e altri depositi responsabili dell’alito cattivo. Affidatevi ai pulisci lingua CURAPROX:  la differenza si vede e si sente sin dal primo uso. La rassicurante sensazione di alito fresco, in un solo gesto.

Come pulire la lingua e rinfrescare l'alito in un solo gesto

Raschiate la lingua fino alla punta, quasi senza esercitare pressione.

Video pulizia della lingua

Quale pulisci lingua scegliere?

I nostri pulisci lingua sono disponibili in quattro colori e in due diversi modelli:

Il pulisci lingua singolo CURAPROX CTC 201 rimuove in tutta semplicità i batteri che causano l’alito cattivo.

Il pulisci lingua doppio CURAPROX CTC 202 è composto da due raschietti, uno liscio e uno dentellato, che agiscono insieme per rimuovere a fondo i batteri che si accumulano sulla lingua.

Il nostro consiglio:

Fase quatro

Masticate gomme apposite

Trovate sollievo dall’alitosi masticando una rivoluzionaria gomma sbiancante con sistema enzimatico.

I chewing gum CURAPROX Black Is White rinfrescano l’alito con il loro gusto di limone e menta.

Inoltre, gli enzimi presenti al loro interno aumentano l’apporto di saliva e ne potenziano le difese naturali contro i batteri che causano l’alitosi.

Le gomme contengono anche carbone attivo che assorbe le particelle che causano le macchie. Masticatele ogni volta che volete per avere denti bianchi e alito fresco!

Il nostro consiglio:

Fase cinque

Alitosi persistente? Provate Perio Plus+

In caso di alitosi persistente, provate CURAPROX Perio Plus+ Balance.

Chiedete consiglio al vostro dentista sull’uso del collutorio CURAPROX Perio Plus+ Balance. Combatte i batteri attraverso la combinazione di clorexidina digluconato (CHX), un rimedio prescritto dai dentisti da decenni, e i bioflavonoidi naturali estratti dalle arance amare di CITROX®.